domenica 14 giugno 2015

Ricordo di Elda


(Sartoria, 1964-'65, olio su tela, cm 50x70, Roma, collezione privata - Alberto Chiancone)


Una sarta 

Partita per il Viaggio è la Regina
d’imbastiture ed orli fatti a mano
e modelli tagliati su misura.
Al braccio una borsetta in seta fina,
i piedi nudi, anche se andrà lontano.
Il Viaggio è lungo ma non ha paura.

Sopra il suo capo di chiffon è il cielo,
di shantung le montagne all’orizzonte,
calpesta pietre in morbida vigogna
ed intravede volti dietro un velo.
Baci di piuma sente sulla fronte,
non sa se è sveglia o se ancora sogna.

Fanno sipario stoffe che ha cucito
nella sua stanza, china sul tessuto.
L’ultimo atto forse ha recitato
o s’apre uno scenario all’infinito?
Appuntati su un cuore di velluto
rimangono i ricordi che ha lasciato.

( Sara Ferraglia )
Posta un commento