giovedì 16 aprile 2015

Mi manca una bambina

Mi manca una bambina

Mi manca una bambina
che saltella fra i fiori,
che trova eccezionale anche un disegno
su un rotolo normale
di carta da cucina,
che trova divertente una partita
a baseball con un tubo di cartone. 
E immagina un picnic sul prato sotto casa 
con acqua, pane e frutta
e un tiglio che le fa da ombrellone.
E quando salta sul tappeto elastico
vuole acchiappar le stelle,
salta sempre più in alto,
ad una ad una le piglia,
conta e riconta le più belle
finché ne ha per tutta la famiglia.
E se vogliamo proprio dirla tutta
vorrei, per amor della rima, 
che ripartisse tutto dal prima,
perché mi manca anche sua madre
quand’era come lei.


( Sara Ferraglia )
Posta un commento