mercoledì 5 ottobre 2011

1 anno





Sotto quale cielo sei nata?

Sotto quale cielo sei nata?
Quali astri schierati
armoniosamente allineati
ti han baciata?
Quella notte d’ottobre
calò a terra la luna
che immensa illuminò il tuo viso
Venere, la tua stella
ti donò la bellezza
e la dolcezza del sorriso
Sotto quale cielo sei nata?
Giove, il dio della fortuna,
e Cupido dell’amore
al tuo fianco silenti
col fiato ti han sfiorata
soffiando dolcemente
Presenze importanti, amore mio
ti erano accanto, angeli
stelle e remoti firmamenti
e ad aspettarti c’ero anch’io.

( Sara Ferraglia )
Posta un commento