mercoledì 24 marzo 2010

Le ragazze nate in primavera


Le ragazze nate in primavera


Le ragazze nate in primavera

hanno nuvole in testa

e vento nei capelli

Le mani come nidi

da riempire di sogni

e di mari in tempesta

Le ragazze nate in primavera

ostinate guerriere

ispirate da Marte

hanno frecce di sole

e faretre di luna

sulle spalle leggere.

Le ragazze nate in primavera

non invecchiano mai

e si vestono a festa,

con mazzetti di viole

fra ingrigiti capelli

per il tempo che resta.

( Sara Ferraglia)

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Davvero molto bella,
si percepisce sulla pelle il tepore, la dolcezza e la forza della "primavera",
strepitoso è lo scorrere delle parole che si fanno sensazione viva, come di una musica in cui sinuosamente ci si fa rapire.
Complimenti Sara
un saluto da una tua assidua lettrice
ciao
Anna

Clelia ha detto...

Peccato esssere nata d'inverno, ma infondo io rinasco ogni primavera e voglio pensare che hai scritto questa bellissima poesia anche per me :)

La petite librairie des champs ha detto...

Grazie anche a te, sara...
Anch'io sono ragazza nata alla primavera, come te!
Un abbraccio,
SD

Anonimo ha detto...

Ariosa, "colorosa" , calorosa, spumeggiante, positiva, allegra, ritmica, armoniosa, vivace, giocosa, affettuosa....
Bastano?
;) bru

Luciana Bianchi Cavalleri ha detto...

Ricambio con vivo piacere e con slancio lo scambio di links, Sara: la tua poesia mi ha profondamente emozionata...
Auguri un po' in ritardo, per la data di compleanno che ci vede quasi affiancate:
marzo, la primavera e la poesia, in sintonia e condivisione...
A presto rileggerci!
: ))

luciana - www.comoinpoesia.com
.

Giulia ha detto...

Hai centrato in pieno il mio essere, io nata nata tra i fiori di ciliegio... Ti lodo e ti stimo per le tue mani che sanno scrivere determinate poesie.
Commossa, Giulia

maestra assunta ha detto...

Che meraviglia!Questa poesia è bellissima...sono una "ragazza" nata in primavera e mi sento descritta in questi versi dolcissimi...complimenti!!!Grazie per questa emozione...ti volevo chiedere il permesso di mettere (naturalmente con la tua firma)questa poesia sul mio blog...posso?ancora grazie!

Bruna Verdone ha detto...

Cara Sara,sona la mamma di Katia una ragazza nata in primavera...lei non è più tra di noi ma la tua poesia la rappresenta talmente bene che l'ho inserita nella raccolta-ricordo che faccio ogni anno in sua memoria...Grazie per avermi permesso questo omaggio poetico...
Buona poesia a te, animo sensibile e tenero che resiste, a non farsi contaminare dal sociale che purtroppo ci avvolge e ci opprime,e continua ad operare con poesia e sentimenti sublimi