venerdì 4 dicembre 2009

Appello per la Poesia Anonima

Ricevo e molto volentieri pubblico l'appello

"da chi la poesia la vorrebbe davvero far esistere (ma esistere con dignità del poeta) a partire dall’uguaglianza fra poeti di ogni tipo e di ogni classe sociale-poetica

Lancio l’ennesimo tentativo per far coincidere le parole, l’attivismo d’intenti alla purezza degli stessi.

Sarebbe bello se le selezioni venissero fatte seguendo il progetto pro poesia anonima, vi lascio il link:

:http://www.clepsydraedizioni.com/ebook/poesiaanonima.pdf

Poi se casualmente venisse scelto un caio qualunque, un talentuoso non ammanicato e completamente emarginato dal “sistema” ed escluso un nome già famoso, penso che il mondo della poesia si sentirebbe davvero grato e rappresentato." (M.Sciutti)

Partecipiamo "anonimamente" nel nome della purezza d'intenti, almeno in Poesia.

Sara Ferraglia

Posta un commento