martedì 28 luglio 2009

...come


...come

Come bucato steso al sole e all’aria

Come terra che libera respira

Senza il mortale abbraccio del cemento

Come nube spumosa e solitaria

Come lo sguardo che l’immenso ammira

Come pensiero in fuga con il vento

Così mi sento

Come le fragole del sottobosco

Come i lamponi al sole maturi

Come i mirtilli all’ombra del faggio

Come fragranze che bene conosco

Come i ricordi degli aromi puri

Mentre mi scalda quest’ultimo raggio


( Sara Ferraglia )

Posta un commento