mercoledì 18 febbraio 2009

Il ricettario



Il ricettario

Pagina dell'inizio
Dosi scritte con cura
Il cucinare è un'arte
"Pepare con giudizio"
Nella giusta misura
Il tutto con la parte

Pagina libertina
"Friggi in olio bollente"
Amore zuccherato
Dolcezza sopraffina
Di panna prorompente
Delizia del palato

Pagina stropicciata
"Di sale quanto basta"
Goccia d'acqua o di pianto?
E la sfoglia tirata
Avvolge nella pasta
Anche qualche rimpianto

Pagina scolorita
Dal tempo e dall'usura
E gli angoli consunti
Le impronte delle dita
Nel "rimestar con cura"
Ricordi e vecchi appunti.

( Sara Ferraglia )



martedì 3 febbraio 2009


Raccolta differenziata

Nell’umido le lacrime versate
Le bucce a serpentina dei pensieri
I torsoli rimasti dopo i morsi
alle occasioni avute e mai sfruttate
e i noccioli con dentro i desideri
e poi tutti gli avanzi dei rimorsi.

E nella carta i giorni come fogli
strappati dal quaderno della vita
Le pagine mai lette e accartocciate
parole come fragili germogli
o testi forti su una trama ordita
e copertine lisce e patinate.

Fra le lattine colorate getto
l’inutile e la rabbia di un istante
Ciò che pareva colmo ed era vuoto
Ciò che stillava gocce dentro al petto
quando la sete era devastante
Ciò che sembrava oscuro ed era noto.

Nel vetro la coscienza trasparente
Le cose dette ad anima scoperta
Fragili sogni e solide passioni
Quello che ben curato è resistente
ma quando sfugge ad una presa incerta
si rompe in mille schegge d’emozioni.
( Sara Ferraglia )
Segnalazione a Trieste : Invito alla Poesia ( Trieste- agosto )
2^ classificata Premio "Sole d'autunno - VI edizione ( Busto Arsizio - settembre )
Pubblicata nell'antologia RES, edita da Tapirulant.( Parma - dicembre