venerdì 1 febbraio 2008

Lasciami sfiorare le tue rughe.


Lasciami sfiorare le tue rughe

Lasciami sfiorare le tue rughe.
Quella in mezzo alla fronte,
solco profondo,
per i dubbi e le paure.
Quelle agli angoli degli occhi,
raggi sottili,
per le gioie e i sorrisi.
Quelle ai lati delle labbra,
tracce perenni,
per le cose non dette.
Lasciami sfiorare le tue rughe
Fedele specchio delle mie.

( a mio padre e a mia madre )
Sara Ferraglia
" Le poesie e i racconti contenuti in questo post non potranno essere pubblicati o utilizzati in qualsiasi altro modo, sia parzialmente che integralmente, senza il consenso dell'autore "
Posta un commento