venerdì 25 gennaio 2008

A mia figlia...prima che nascesse.


L’attesa.


Mi riempi il corpo e l’anima

Immensamente grande

Come un abbraccio all’universo

O come quando guardo il cielo terso.

Lascia che ascolti il tuo respiro

E silenziosamente parlami di te.

Intensa voce

Goccia preziosa e pura essenza

Natura stessa della mia esistenza.

Ogni momento nella lunga attesa

Ricamerò d’amore il nome tuo

Immensa vita che ti sei accesa.


(Sara Ferraglia )


" Le poesie e i racconti contenuti in questo post non potranno essere pubblicati o utilizzati in qualsiasi altro modo, sia parzialmente che integralmente, senza il consenso dell'autore "




Posta un commento