domenica 2 dicembre 2007

Il presepe capovolto



Il presepe capovolto.

Il mio presepe avrà stelle sul prato
Stelle cadute ma brillanti ancora
Calde come una lacrima che implora
Pace per un bambino appena nato.

Il mio presepe avrà cielo di dune
Un uomo nudo all'ombra del palmizio
Sarà com'era il mondo dall'inizio
Quando guidavan tutto soli e lune.

Porterà doni in mano chi avrà tolto
Al sud del mondo stanco e depredato
I più umiliati avranno voce e fiato
Il mio sarà un presepe capovolto.


Sara Ferraglia
( II^ classificata alla V edizione del concorso "Il Presepe" - Pesche (IS) - dicembre 2005)
"Le poesie e i racconti contenuti in questo post non potranno essere pubblicati o utilizzati in qualsiasi altro modo, sia parzialmente che integralmente, senza il consenso dell'autore "










Posta un commento